La storia del generale Custer HD (1941) Streaming CB01 ex CINEBLOG01
12-11-2020, 15:48

La storia del generale Custer (1941)

La storia del generale Custer [DVDrip] (1941)

(La storia del generale Custer streaming) – Drammatico / Guerra / Romantico / Western – DURATA 138′

Il giovane George Armstrong Custer arriva all'accademia di West Point e si distingue immediatamente per coraggio, abilità nelle armi e pessimo profitto. Conosce la ragazza che diventerà sua moglie e scalpita quando scoppia la guerra. Finalmente parte e, per un disguido burocratico, si vede assegnare il grado di generale. Alla fine della guerra è un eroe. Diventa comandante del leggendario Settimo cavalleggeri, viene mandato nel Dakota a tener d'occhio gli indiani. Coinvolto in beghe politiche, per la sua irruenza si fa nemico lo Stato Maggiore. Perde il comando e grazie a una petizione al presidente Grant lo riottiene. Nel giugno del 1876 muore da eroe al Little Big Horn lasciando inconsolabile l'adorata moglie. Uno dei migliori western di sempre, perfetto in tutte le combinazioni: regia dal ritmo irresistibile, tempi perfetti del racconto, ricostruzione straordinaria delle sequenze corali e militari, supporto musicale travolgente (Steiner). Ma soprattutto vale l'interpretazione di Errol Flynn, enorme personaggio e stranamente misconosciuto nelle sue qualità di attore. Quando lavorò con Walsh, suo regista preferito, lasciò un profondo segno nella fantasia del pubblico. Fra le scene salienti del film ricordiamo le cariche di Flynn alla testa del Settimo, la famosa canzone di sapore scozzese Garry Owen, l'addio alla moglie e la sequenza della battaglia finale
+Info »

 

Qualità: DVDrip

Streaming:

Guarda in HD

MyStream

Vup

Streaming HD:

Guarda in 4K

Supervideo

Mixdrop

Download:

Download 4K/HD

Supervideo

Mixdrop


Guarda il Film Completo in HD:
[Guarda film completo "La storia del generale Custer" Gratis in ULTRA HD e 4K]
Skip » 13 sec

 

Guarda il Trailer:

Supporta CB01 condividi questo Film:
7.2
IMDb
5634 voti

7 Voti
I commenti sono sottoposti alle linee guida per la moderazione