21-07-2020, 20:40

L'astronave degli esseri perduti (1967)

L'astronave degli esseri perduti [HD] (1967)

(L'astronave degli esseri perduti streaming) – Fantascienza – DURATA 97′

Gli scavi per l'ammodernamento della metropolitana londinese portano alla luce, sotto la stazione di Hobbs End (... nella quale fanno bella mostra al pubblico i manifesti di Dracula principe delle tenebre e di The Witches), accanto a fossili di uomini primitivi, uno strano oggetto dalla forma aerodinamica, simile ad un missile, costruito con un metallo sconosciuto. Il paleontologo Matthew Roney ed il professor Quatermass, vagliate varie ipotesi e condotti accurati esami, concludono di trovarsi di fronte ad un'astronave giunta sulla Terra in tempi remotissimi, 5 milioni di anni fa. A conferma di ciò, i due scoprono al suo interno i corpi di tre esseri insettiformi. Il colonnello Breed intenderebbe mettere a tacere la cosa, ma dopo che la scarica di un trapano elettrico colpisce accidentalmente l'oggetto, in diversi quartieri di Londra cominciano a verificarsi fenomeni di materializzazione di figure spettrali e raptus demoniaci. La città è preda di un incubo scatenato dall'energia sprigionata dalla nave spaziale. Persone particolarmente sensibili - come Barbara Judd, assistente di Roney - diventano portatori di un ricordo ancestrale che si riferisce ad un violento conflitto verificatosi su Marte dal quale alcuni esseri - come, appunto, quelli ritrovati - sono scampati atterrando sul nostro pianeta. Un conflitto suscitato dall'odio razziale che adesso minaccia di sconvolgere l'intero paese. Roney, considerato che occorre chiudere questo "buco" che si è riaperto dal passato, sacrifica se stesso guidando una gru contro la spaventosa sorgente di energia extraterrestre.
+Info »

 

Qualità: HD

Streaming:

Openload

MyStream

Vup

Streaming HD:

Openload

Supervideo

Mixdrop

Download:

Openload

Supervideo

Mixdrop


Guarda il Film Completo in HD:

 

Guarda il Trailer:


Supporta CB01 condividi questo Film:
7.0
IMDb
9035 voti

1 Voti
I commenti sono sottoposti alle linee guida per la moderazione